// News

News

APPELLO AD INSISTERE (per Emma Bonino ed Alessio D’Amato PD)

Cari amici

  è inutile nascondersi che sono tempi difficili e bui per il nostro paese: non faccio esempi perché proprio non ce n’è bisogno. In un articolo di Saviano di qualche giorno fa’ ho trovato una considerazione di Corrado Alvaro che sembra pensata per descrivere la situazione che stiamo vivendo: “La disperazione più grave che possa impadronirsi di una società – dice Alvaro –  è il dubbio che vivere onestamente sia inutile. E questa disperazione avvolge il mio paese da molto tempo”.

         Non passa in effetti giorno senza che si leggano sui giornali ottimi motivi per “lasciare ogni speranza”.

         La politica ha naturalmente in ciò delle colpe pesanti (ma il problema è più generale e riguarda la società italiana) e non sto a sottolineare il colpo mortale che il berlusconismo e annessi hanno portato al già scarso senso delle istituzioni e della comunità degli italiani. La moneta cattiva poi, si sa, scaccia quella buona, e non dico certo nulla di nuovo se affermo che anche nel centrosinistra il degrado della pubblica moralità si fa sentire da tempo.

         Ho passato gli ultimi anni della mia vita occupandomi di politica e facendo l’amministratore pubblico della Regione e del Comune di Roma: lo considero un onore e penso che mai come oggi la parte migliore del paese (la gente perbene, le persone competenti) debbano darsi da fare per raddrizzare il pericoloso piano inclinato su cui ci troviamo.

 Ciò significa  naturalmente che è indispensabile (anche se non basta) andare a votare e soprattutto scegliere col voto (quando si può) la persona giusta.

E’ per questo che oltre ad EMMA BONINO, come Presidente della Regione, vi chiedo di votare, nel Partito democratico, ALESSIO D’AMATO: una persona che in Consiglio regionale, negli anni difficili dell’opposizione a Storace, è stato uno dei pochissimi, assieme a me, impegnato a fondo contro il clientelismo più smaccato e la corruzione dilagante  (tre assessori della Giunta regionale di destra furono arrestati, assieme a vari dirigenti e direttori generali delle ASL) e che anche negli anni successivi si è distinto per competenza e spirito di servizio. Non lo voterei e non vi chiederei di votarlo se non fosse così.

 

NON E’ CERTO QUESTO IL MOMENTO DI MOLLARE!

 

IN QUESTI ULTIMI GIORNI TROVIAMO MOLTI VOTI PER EMMA BONINO PRESIDENTE E ALESSIO D’AMATO NELLA LISTA PD !

 

Con stima ed affetto

Giovanni Hermanin