// News

News

NON ESISTE NESSUNA SENTENZA DELLA CASSAZIONE CHE AFFERMI QUANTO RIPORTATO SU TUTTI I GIORNALI IN MERITO AGLI INTERVENTI CHIRURGICI SU PAZIENTI IN CONDIZIONI ESTREME. IL GIALLO DI UNA SENTENZA INVENTATA PER ATTACCARE IL PROF. HUSCHER

Ne parlano tutti i giornali italiani ma quella sentenza della Corte di Cassazione in cui si nega la legittimità agli interventi chirurgici su pazienti in condizioni estreme non esiste.
La sentenza n. 13746/11 non solo non condanna Cristiano Huscher ed i suoi collaboratori ( anzi li assolve annullando per prescrizione la sentenza di condanna)  ma non parla proprio del tema della cosiddetta “chirurgia estrema” nonostante gli ampi virgolettati riportati da agenzie e quotidiani.
La sentenza è pubblicata e disponibile sul Sole 24 ore Sanità e presenta una asciutta motivazione in punto di legittimità che nulla ha a che fare con la presa di posizione molto discutibile che ha aperto il rumoroso ed importante dibattito pubblico ancora in corso.
Insomma un falso clamoroso  probabilmente da riportarsi alla vera e propria opera di persecuzione mediatica sistematicamente orchestrata ai danni di Cristiano Huscher dai poteri opachi che governano la sanità romana, che più volte hanno diffuso nei suoi confronti notizie totalmente false.j
Huscher, chirurgo di fama internazionale (vedi scheda), ha la sola colpa di aver operato (dal 1998 al  2005) migliaia di malati in una struttura pubblica (l’Ospedale  S. Giovanni di Roma) svuotando il sistema delle cliniche private ed intaccando le rendite e gli interessi  legati alle logiche che producono liste d’attesa nel pubblico per operare nel privato.
Ma questa volta qualcuno ha commesso un grave errore.